Come iniziare (e finire) un nuovo progetto

Come iniziare (e finire) un nuovo progetto

Sarà capitato anche a te di partire in quarta folgorato da una idea e di abbandonarla prima di riuscire a concretizzarla.
Magari avresti voluto imparare a suonare la chitarra, e all’inizio eri sinceramente convinto di volerlo fare a costo di qualunque sacrificio, oppure avevi scoperto la passione per i bonsai, o ti eri visto pittore, fotografo, scrittore o tennista per poi gettare la spugna senza rimpianti molto prima di superare il livello “principiante”.

Non è una cosa negativa avere tante idee e iniziare diverse attività, ma se ti rendi conto che troppo spesso queste iniziative svaniscono nel nulla, hai un problema.

Sebbene pare che anche genio come Leonardo da Vinci tendesse a non finire tutto quello che iniziava, in generale non fa male allenare la propria capacità di andare fino in fondo sia perché la vita è breve e non va sprecata girando a vuoto, sia perché la soddisfazione di ottenere dei risultati è fondamentale per alimentare la propria autostima.

Tale soddisfazione spinge infatti il cervello a mettere in circolazione più dopamina, un neuro-ormone che ha effetti positivi sul comportamento, l’umore, la motivazione, nonché sulla memoria di lavoro e di apprendimento.

Ne consegue che condurre con successo un progetto innesca una reazione a catena che genera altri successi.

read more >

Letture interessanti di febbraio 2019

letture consigliate febbraio 2019Gli articoli che mi hanno colpito di più il mese scorso sono articoli scritti in italiano (tutti tranne due), quindi anche questo post riepilogativo è in italiano. 

Parte dai pensieri di un tifoso del Parma, che potrebbero essere quelli di un tifoso di qualunque altra squadra medio-piccola; prosegue un consiglio pratico di tale Chris Guillebeau per trovare la giusta motivazione nel lavoro e con un chiarimento sugli effetti dell’alimentazione sulla salute che arriva dall’Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro. C’è anche lo sfogo del blogger/sceneggiatore Diego Cajelli contro chi ha costruito una carriera assai discutibile con la becera pratica della fabbricazione e diffusione di bufale grossolane, ma non abbastanza da essere innocue.

Infine due scoperte: TiddlyWiki, un semplice tool che può essere molto di aiuto nell’organizzazione in quanto permette di creare un diario/giornale quotidiano portabile (e non necessariamente condiviso) nel formato “wiki” appunto. Ci sono poi le illuminanti considerazioni sul processo creativo da parte di Annamaria Testa, fonte inesauribile di cibo per lo spirito!

E per finire un libro che parla di disegno in un modo che non ti aspetti.

read more >