Come iniziare (e finire) un nuovo progetto

Come iniziare (e finire) un nuovo progetto

Sarà capitato anche a te di partire in quarta folgorato da una idea e di abbandonarla prima di riuscire a concretizzarla.
Magari avresti voluto imparare a suonare la chitarra, e all’inizio eri sinceramente convinto di volerlo fare a costo di qualunque sacrificio, oppure avevi scoperto la passione per i bonsai, o ti eri visto pittore, fotografo, scrittore o tennista per poi gettare la spugna senza rimpianti molto prima di superare il livello “principiante”.

Non è una cosa negativa avere tante idee e iniziare diverse attività, ma se ti rendi conto che troppo spesso queste iniziative svaniscono nel nulla, hai un problema.

Sebbene pare che anche genio come Leonardo da Vinci tendesse a non finire tutto quello che iniziava, in generale non fa male allenare la propria capacità di andare fino in fondo sia perché la vita è breve e non va sprecata girando a vuoto, sia perché la soddisfazione di ottenere dei risultati è fondamentale per alimentare la propria autostima.

Tale soddisfazione spinge infatti il cervello a mettere in circolazione più dopamina, un neuro-ormone che ha effetti positivi sul comportamento, l’umore, la motivazione, nonché sulla memoria di lavoro e di apprendimento.

Ne consegue che condurre con successo un progetto innesca una reazione a catena che genera altri successi.

read more >