Caricaturing “la pulga”

Lionel Messi caricature by BAnt

Leggi in italiano

I thought that if I want to make myself known (and I still do not know if I want) as one that draws footballer players, I will have to draw also famouse players, not only the ones that I love because they play (or played) with Calcio Catania. So I also thought that drawing a cartoon-style portrait of Lionel Messi was a good idea, because many people think that “The pulga” (the flea), as Messi is nicknamed, is the best football player in the world and many others think that he is the second strongest player in the world, after Cristiano Ronaldo.

I’m not going to get into this religious war, at least until one of the two does not land in Catania (!), I just chose Messi because I like him more than Cristiano Ronaldo. Maybe my preference depends on the fact tha he suffered from a hormonal insufficiency that did not make it grow and, despite this unfortunate circumstance, he had a successfull life. However I cannot omit to remember the “Panama papers” case, proofing that he is not a spotless hero.

read more >

Caricatura di una pulce

caricatura di una pulce: Lionel Messi. Lionel Messi caricatureRead in English

Ho pensato che se voglio farmi conoscere (e ancora non so se voglio) come uno che disegna calciatori dovrò anche dedicarmi a calciatori famosi, non posso limitarmi alla mia nicchia rossazzurra. E così ho anche pensato che una buona idea fosse cimentarmi con Lionel Messi, detto  “la pulga” (la pulce), che da molti è considerato il più forte calciatore al mondo e da molti altri il secondo calciatore più forte del mondo, dopo Cristiano Ronaldo.
A me non interessa entrare nel merito di queste guerre di religione, almeno finché uno dei due non sbarca al Catania (!), e perciò ho scelto Messi perché mi è più simpatico. Soprattutto per la storia che era affetto da una insufficienza ormonale che non lo faceva crescere e nonostante questo se l’è cavata egregiamente nella vita, anche se c’è il contraltare del caso dei Panama papers, a dimostrazione che quello dell’eroe senza macchia è solo un mito, e quindi alla fin fine meglio non avere idoli.

read more >